Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione dedicata.

1976

15 marzo – Roma
Mario Marotta
Un gruppo di extraparlamentari di sinistra che poco prima avevano lanciato delle bottiglie molotov davanti all’ambasciata spagnola nel corso di una manifestazione antifranchista, viene caricato dalla polizia che si lancia in caroselli al Pincio; un poliziotto spara e uccide l’ingegnere Mario Marotta di 52 anni che stava passeggiando nei giardini.

7 aprile – Roma
Mario Salvi
Extraparlamentari di sinistra lanciano bottiglie molotov contro la parte posteriore del ministero di grazia e giustizia per protestare contro la condanna dell’anarchico Giovanni Marini. L’agente di custodia Domenico Velluto spara e uccide, con un colpo alla testa, uno dei manifestanti, Mario Salvi, di 21 anni.

Omicidio Mario Salvi: Il 15 aprile la guardia carceraria Domenico Velluto viene arrestato su ordine del sostituto procuratore Gianfranco Viglietta che conduce l’inchiesta. L’accusa è quella di omicidio preterintenzionale per il quale è prevista una pena da 10 a 18 anni di reclusione. L’arresto di Velluto non ha precedenti. Finora infatti non era mai avvenuto che un agente fosse stato incarcerato per aver ucciso qualcuno nel corso di una manifestazione. (continua...)

1 luglio – Milano: viene condannato per omicidio colposo, in relazione alla morte di Saverio Saltarelli, il capitano di p.s. Alberto Antonietti a 9 mesi con la concessione delle attenuanti generiche, la sospensione condizionale della pena e la non menzione.

« Prev
22/25 Next »
© 2016 www.piazzacarlogiuliani.org. Tutti i diritti riservati | Webmaster graficafluida.it
Privacy Policy