Da luglio 2001 ad oggi sono stati realizzati:

  • una donazione a sostegno del progetto della Rete Italiana di Solidarietà Colombia Vive! per la riattivazione della produzione del cacao nella Comunità di Pace di San José de Apartadó, Urabá, Colombia.
  • l'acquisto degli elettrodomestici (cucina a gas, frigorifero e lavatrice) per completare l'arredamento di due appartamenti del Comune di Genova destinati provvisoriamente a famiglie di sfrattati, in attesa di una soluzione permanente.
  • un contributo per la realizzazione di un progetto della Rete Italiana di Solidarietà COLOMBIA VIVE!: un film-documentario in dvd che presenta i 10 anni di resistenza civile della Comunità di pace di San Josè de Apartadò.
  • un contributo all'associazione CISP "Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli" per la realizzazione di due libri didattici, uno di lettura e uno degli esercizi, destinati ai ragazzi delle scuole di primo grado nei campi saharawi nel sud dell'Algeria.
  • la realizzazione di un progetto di Manitese: la costruzione di un pozzo con pompa manuale e mulino per cereali per il villaggio di Guido, dipartimento di Réo, in Burkina Faso. Questo progetto è stato realizzato grazie a Chiara e Giulio, che hanno deciso di devolvere i loro regali di nozze al Comitato Piazza Carlo Giuliani!
  • la donazione alla LILA di Genova di una nuova Unità di strada (un Porter Diesel 1400 versione Glass Van) per la distribuzione di presidi sanitari e di alcuni generi di prima necessità, per dare un efficace contributo alla lotta contro l'Aids, un valido sostegno alle persone sieropositive o malate di Aids.
  • una donazione alla comunità di San Benedetto al Porto (Don Gallo) per permetterle di superare l'attuale crisi economica affinchè possa continuare ad aiutare persone in condizione di disagio sociale a reinserirsi nel mondo del lavoro.
  • un contributo ad Emergency per iniziative in favore della popolazione afghana.
  • l'apertura a Gerusalemme Est, in collegamento con Progetto Sviluppo della CGIL, di un Centro per sussidi tecnici per disabili destinati ai ragazzi palestinesi mutilati di guerra.

PER DONAZIONI:

Comitato Piazza Carlo Giuliani o.n.l.u.s.
Agenzia UNIPOL Banca
Codice IBAN: IT29U0312701401000000002007


riga separazione

Geologia Senza Frontiere ONLUS

"Per la realizzazione del progetto AYMARHI ringraziamo, oltre al gruppo di lavoro, il partner italiano Progetto Sviluppo Liguria, per il supporto e i preziosi consigli, e il partner locale Aynisuyu, per l'accoglienza e la completa disponibilità.
Inoltre un ringraziamento speciale va al Comitato Piazza Carlo Giuliani, che ha finanziato gran parte del progetto, e a tutti coloro che hanno deciso di sostenerci."



"Vila Vila - Bolivia. Essere consapevoli delle potenzialità e dei rischi del proprio territorio è fondamentale. Si è conclusa la prima parte del corso su principi di geologia, idrogeologia e sul rischio geomorfologico. Più che una lezione è stato un dialogo, un'opportunità per condividere le proprie esperienze, spesso diverse, per cultura e caratteristiche del territorio. Accesso all'acqua, tecniche di irrigazione, uso del suolo, erosione dei versanti, sono stati i temi più dibattuti.
Seguirà una parte più pratica, dove "toccare con mano" quello che si è visto a lezione."



MSF23210 Small  MSF23182 Small  MSF23193 Small 

fotografie di Cristina De Middel


Il Presidente di MSF ci ha raccontato che:

"Durante i sanguinosi scontri a Port au Prince-Haiti, causati dalla partenza forzata del Presidente Bertrand Aristide, tra il 2004 e il 2007 MSF si è trovata a lavorare in un contesto di violenza urbana terribile.
Dopo aver messo in piedi una risposta sanitaria nella bidonville di Cité Soleil nell'estate del 2005, rianimando un poliambulatorio ed in seguito un Ospedale; il 13 dicembre del 2006 ha iniziato ad operare in una violentissima bidonville a Martissant nella zona sud della capitale.

Questo centro sanitario polifunzionale è prima di tutto un grande Pronto Soccorso che ha circa 6000 accessi al mese, molte patologie che afferiscono al centro sono legate ai traumi spesso causati dalla violenza.
Martissant e Cité Soleil sono collocati in quella che l'ONU considerava - nel periodo caldo - la zona rossa.
Loris De Filippi era il capo missione di MSF ad Haiti e responsabile dell'apertura delle strutture di Martissant e Cité Soleil, ed assieme ad altri operatori di MSF (Carla Peruzzo di Savona, ad esempio) hanno dedicato la struttura di Martissant (MT25) a Carlo Giuliani, vittima di un'altra zona rossa.

Martissant 25 ha mantenuto la sua importanza strategica oltre a essere un punto di riferimento sanitario per la zona sud della città, e resta un centro vitale in caso di epidemie di Colera (presente nel paese dal 2010): quest'anno compie 10 anni."

Loris De Filippi
Responsabile dei progetti di Medici senza frontiere Italia. Ha partecipato a numerosi programmi di assistenza umanitaria, in situazioni di guerra, catastrofi naturali, violenza urbana. Ha coordinato interventi d'urgenza di particolare complessità, tra i quali lo tsunami del 2005 in Indonesia e il terremoto di Haiti del 2010


LETTERA DA MEDICI SENZA FRONTIERE

Questa la bella lettera che abbiamo ricevuto dalla Direttrice Raccolta Fondi di MSF a seguito della nostra donazione. Siamo fieri dei passi che in questo modo possiamo aiutarli a percorrere per aiutare chi ne ha bisogno.

MediciSenzaFrontiere p







© 2016 www.piazzacarlogiuliani.org. Tutti i diritti riservati | Webmaster graficafluida.it