Carlo non si è laureato, non ne ha avuto il tempo.
Anzi, ha lasciato l'Università dopo pochi mesi, dopo tre esami superati con facilità: i motivi sono stati raccontati da Antonella Marrone (in "Un anno senza Carlo", Baldini&Castoldi, 2002).
Aveva terminato il liceo con un anno di anticipo, avrebbe potuto cambiare idea, non ne ha avuto il tempo.

A Carlo sono state dedicate diverse tesi di laurea, eccole:

Università degli Studi di Genova
Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali
Corso di Laurea in Scienze dell'Informazione
Anno Accademico 1997/1998
Elena Giuliani: Un'analisi del metodo CLEAN per la ricostruzione di immagini

Dedica:
a Carlo,
mio fratello.

Università degli Studi di Napoli "Federico II"
Scuola di Specializzazione in Diritto Civile
Tesi di Specializzazione in Diritto delle Successioni
Anno Accademico 2000/2001
Massimo Esposito: Le prelazioni testamentarie

Università degli Studi di Ferrara
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea in Lettere Moderne
Anno Accademico 2001/2002
Andrea Bresadola: José de Arrojo EL HONOR EN EL SUPLICIO. Edizione critica, studio introduttivo e commento

Università degli studi di Bologna
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea triennale in D.A.M.S.
Anno Accademico 2001/2002
Tesi di Laurea in Semiologia dello Spettacolo
Giulio Bufo: 20 anni di cabaret milanese dal Derby allo Zelig

Università degli Studi di Ferrara
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea in Filosofia
Anno Accademico 2001/2002
Luca Greco: Alla ricerca della felicità perduta: tempo e storia nel pensiero di Walter Benjamin

Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Facoltà di Sociologia
Corso di Laurea in Sociologia
Anno Accademico 2001/2002
Federica Ruggiero: Il diritto di resistenza all'oppressione in una società democratica

Università degli Studi di Bologna
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea triennale in Scienze della Comunicazione
Anno Accademico 2001/2002
Francesca Tidoni: La "battaglia di Piazza Alimonda". Analisi di una rappresentazione visiva del conflitto

Università degli Studi di Roma "La Sapienza"
Facoltà di Scienze Umanistiche
Corso di Laurea in Lettere
Anno Accademico 2001/2002
Tesi di Laurea in Antropologia Religiosa
Valerio Petrucciani: Funerali laici. Persistenza e funzione della forma rituale nel contesto non religioso

Università degli Studi di Bari
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea in Filosofia
Anno Accademico 2001/2002
Tesi di Laurea in Storia delle Istituzioni politiche
Giovanni Porta: Dal PCd'I al modello di partito "nuovo" del PCI. Natura, strategia e tattica del soggetto rivoluzionario

Università degli Studi di Padova
Facoltà di Psicologia
Corso di Laurea in Psicologia
Anno Accademico 2002/2003
Antonella Frecchiami: Aspetti di personalità di ballerini di "danze sportive"

Università degli Studi di Camerino
Facoltà di Giurisprudenza
Corso di Laurea in Scienze Politiche
Anno Accademico 2003/2004
Tesi di Laurea in Storia ed Istituzioni delle Americhe
Barbara Sabatini: Dalla crisi istituzionale del governo De la Rùa alla presidenza Kirchner (2001-2005, transizioni politico-istituzionali, economiche e sociali)

Università degli Studi di Roma 3
Facoltà di Scienze Politiche
Corso di Laurea in Scienze Politiche
Anno Accademico 2004/2005
Gianluca Staderini: La ricerca della verità in un Parlamento diviso. L'indagine conoscitiva sui fatti di Genova 2001

Università degli Studi di Torino
Facoltà di Scienze della Formazione
Corso di Laurea triennale in D.A.M.S.
Anno Accademico 2004/2005
Luigi Camassa: La rappresentazione degli eventi di piazza. Il G8 di Genova

Università degli Studi di Roma 3
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea in disciplina delle arti della musica e dello spettacolo
Anno Accademico 2004/2005
Gioella Di Tosto: Il G8 di Genova. I lacrimogeni dell'informazione contro la rivolta dei no global

Università degli Studi "La Sapienza" di Roma
Facoltà di Scienze della Comunicazione
Corso di Laurea in Comunicazione istituzionale e d'impresa
Anno Accademico 2005/2006
Pamela Mazzeo: Organizzazione e processi migratori

Dedica:

in ricordo di Carlo,
20-luglio-2001,
ragazzo.

Università degli Studi di Teramo
Facoltà di Scienze Politiche
Corso di Laurea triennale di Scienze Politiche
Anno Accademico 2005/2006
Tina Ricci: G8 Genova 2001: l'informazione di destra e di sinistra a confronto

Università degli Studi di Macerata
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea specialistica in Archivistica e biblioteconomia
Anno Accademico 2006/2007
Marianna Puscio: Web, documenti, controinformazione: Il caso del G8 di Genova

Dedica:
Ho sempre saputo
che avrei fatto qualcosa per Carlo,
per le persone che hanno subito violenze
nelle strade di Genova,
alla Diaz, a Bolzaneto.
Questo lavoro è per tutti loro.
E per tutti noi.

Università degli Studi di Genova
Facoltà di Giurisprudenza
Corso di Laurea in Giurisprudenza
Anno Accademico 2007/2008
Silvana Massa: La provincia nel quadro costituzionale italiano

Dedica:
Voglio inoltre ricordare,
Carlo, Renato, Valerio, Federico, Luca,
Dax, Gabriele, Fausto e Iaio
e tutti i ragazzi non morti, ma uccisi da mani assassine
nel cuore della loro gioventù.
Troppo presto sono stati strappati alla vita,
non hanno più potuto vedere il sorgere del sole,
né l'imbrunire della sera,
non hanno più potuto abbracciare la loro mamma.
Avevano un'unica colpa, quella di desiderare e lottare
per avere un mondo migliore...
Ora si tengono tutti per mano
e si trovano in un mondo migliore...

Università degli Studi di Napoli Federico II
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Dipartimento di Scienze Neurologiche
Anno Accademico 2008/2009
Tesi di Laurea Sperimentale
Andrea Ferraro: Artrofia cerebrale regionale nella sclerosi multipla recidivante-remittente: studio di correlazione con i parametri clinici

Dedica:
a Carlo Giuliani

Università degli Studi di Genova
Facoltà di Lingue e Letterature straniere
Corso di Laurea specialistica in Traduzione letteraria
Anno Accademico 2009/2010
Sara Vincini: Traducciòn, Anàlisis y Commentario del Documental La crisis causò dos nuevas muertes, de P. Escobar y D. Finvarb. La crisis argentina de 2001 a travéò de las imàgenes

University College of London - UCL
Institute for women's health
Master in Medicina Fetale e Diagnosi Prenatale
Anno Accademico 2010/2011
Diego Armando Vasso: Coagulation factor analysis in a mouse model of Type II Gaucher Disease

Dedica:
I dedicate my job to the memory of Carlo Giuliani, Stefano Cucchi, Marcello Lonzi, Niki Gatti and all the victims murdered by the Italian Institution

Università degli studi di Torino
Facoltà di Ingegneria
Corso di Laurea in Ingegneria dei Materiali
Anno Accademico 2011/2012
Valeria Santese: Laser cutting of Silicon Carbide wafer

Dedica:
A Carlo Giuliani e a tutti i fiori della ribellione

Università degli studi di Roma – Tor Vergata
Macroarea di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea in Sociologia della Comunicazione
Anno Accademico 2012/2013
Laura Antonini: Esibizionisti o rivoluzionari? Il ruolo del Web 3.0 nella cultura del narcisismo

Dedica:
A Carletto per il suo sorriso, ma anche a Federico, Stefano, Renato, Dax, Giuseppe e a tutti gli altri "ragazzi"

Università degli Studi di Roma - La Sapienza
Facoltà di Lettere e Filosofia
Corso di Laurea in Teorie e Pratiche dell'Antropologia
Anno Accademico 2013 - 2014
Ilaria Bracaglia: Genova: obbedir tacendo, reagir narrando. Reazioni tattiche multimediali

Dedica:
Lo conoscevi?
No
E allora perché?
Questo è quello che spesso mi sento chiedere quando spiego il motivo per cui a luglio, da diversi anni, vado a Genova.
Mentre preparavo la tesi mi sono imbattuta in un saggio di Christina Vargas, un'antropologa che ha studiato gli effetti devastanti che la violenza dei gruppi paramilitari ha sulla vita degli indigeni wayu in Colombia. Durante un'intervista una donna wayu risponde così: "A volte gli arijuna (i bianchi) chiedono – Ma, se non lo conosceva nemmeno, forse non lo aveva mai visto, allora perché piange? Se lei fosse la sorella o la moglie allora sì che avrebbe un senso il suo pianto (…). Il fatto, però, è che si piange perché in quel defunto uno vede i propri genitori e fratelli, o i propri figli morti, ed è per questo ricordo che si piange. Se è un parente è per lui che si piange, ma se non lo è, allora è per la morte che si piange, per la morte e per il ricordo".
Potrebbero bastare queste parole, ma vorrei provare ad aggiungere qualcosa.
Devo tanto a Carlo, e alla sua famiglia, lui e voi avete insegnato e dimostrato tante cose a tante persone. Tra quelle persone ci sono anch'io.
I motivi per cui ringrazio Carlo sono talmente tanti che non possono essere contenuti in queste righe. Potrei dire che la sobrietà, la solidarietà, la capacità di indignazione che mi hanno insegnato nonni e genitori, le ho viste concretizzarsi in un solo giorno, nella figura dolce di un giovanissimo partigiano.
Forse è questo il regalo più grande che Carlo, e voi, ci avete fatto: avete dimostrato che si può (e si deve) essere partigiani anche ora, che la Resistenza non appartiene solo alla nostra storia, ma deve continuare a concretizzarsi nel nostro presente quotidiano.
Il 20 luglio 2001 avevo dodici anni. Seguivo l'evento G8 come compito per le vacanze. La sera, a casa, ho visto al telegiornale le immagini di piazza Alimonda.
Fu una cesura definitiva, irrimediabile, improrogabile tra il mio esistere prima e il mio esistere dopo. Da quel momento niente è stato più lo stesso. 
Carlo mi ha insegnato a prendere posizione, a schierarmi, a parteggiare, anche quando è difficile, scomodo, sconveniente. Mi ha insegnato la coerenza rigorosa con i propri ideali, ha rinforzato la direzione in cui stavo andando, ed ha mostrato la direzione in cui stava andando il mondo.
Ho cercato di non dimenticare mai quella giornata e spero di riuscire a non dimenticarla mai.




© 2016 www.piazzacarlogiuliani.org. Tutti i diritti riservati | Webmaster graficafluida.it